Phantom di Peter Lik : la foto più costosa del mondo

Venduta per 6 milioni e mezzo di dollari, “Phantom” è ufficialmente la foto più costosa del mondo, e della storia della fotografia.

La foto che ritrae l’Antelope Canyon in Arizona, secondo le news di PR NewsWire, è stata venduta ad un acquirente anonimo, rappresentato da  Joshua Rothdella Glaser Weil Fink Howard Avchen & Shapiroche, ha sborsato la considerevolissima cifra, rendendo ufficialmente “Phantom” la foto più costosa del mondo.

Alcune trame e contorni che si trovano in natura chiedono essi stessi di essere fotografati in bianco e nero. L’intensità dei contrasti tra le zone d’ombra e quelle in luce era sorprendente, e mi ha permesso di crare una delle immagini più potenti che io abbia mai scattato” dice il fotografo Peter Lik, autore dello scatto milionario.

"Phantom" di Peter Lik

“Phantom” di Peter Lik

Peter Lik, l’autore Australiano ormai in pianta stabile negli Stati Uniti, è uno dei fotografi moderni più rinomati (e costosi) nell’ambito della fotografia naturalistica di paesaggi.

Lo scopo di tutte le mie foto è di catturare la potenza della natura e di convogliarla nell’immagine, al fine di affascinare lo spettatore e legarlo all’immagine ed al luogo ritratto” dice Lik.

La vendita da record ha incluso anche il lavoro precedente di Lik “Illusions” per 2.4 milioni di dollari ed “Eternal Moods”, venduta per 1.1 milioni di dollari per un totale strabiliante di circa 10 milioni di dollari. Queste vendite fanno entrare ufficialmente Peter Lik nell’olimpo dei 20 fotografi più “costosi” della storia della fotografia.

Peter Lik

Peter Lik

Potete visitare la galleria online di Peter Lik a questo link.

Libri fotografici di Peter Lik

:

Sunshine Coast

Spirit Of America
Australia
Blue Mountains Wilderness

Dario Corno

Dario Corno

Direttore della fotografia & supervisore tecnico.\r\nSe pensate che la creatività occupi l'emisfero cerebrale destro e la logica quello sinistro, aspettate di conoscere Dario e capirete quanto sia tutto molto più complicato.