7 oggetti misteriosi avvistati su Marte

C’è vita su Marte? Nonostante alcune ricerche scientifiche dimostrino che in tempi molto antichi la superficie di Marte ospitasse acqua allo stato liquido, le nostre speranze di incontrare E.T. sono assolutamente vane.

Ovviamente questo non ha impedito a milioni di mattacchioni di alimentare teorie tanto affascinanti quanto strampalate sull’esistenza della vita sul pianeta rosso, vedendo oggetti che secondo loro sono volti, umanoidi e qualsiasi tipo di animaletti.

Il cervello umano è abituato a cercare dei pattern ricorrenti e riconoscibili, per questo motivo vediamo una faccina sorridente negli emoticons, e tendiamo a riconoscere volti, oggetti e significati in posti dove questi non compaiono affatto. Si tratta del semplice fenomeno chiamato pareidolia (dal greco “immagine semplice”).

Volete sperimentare su voi stessi un pizzico di pareidolia interplanetaria? Eccovi una serie di immagini ormai famose di oggetti misteriosi avvisati sulla superficie di Marte.

 

 

IL VOLTO DI MARTE

mars-face

Un grande classico. Quando nel 1976 la sonda della NASA Viking 1 inviò questa fotografia il mondo si chiese subito cosa potesse essere. La foto fece il giro di tutte le TV, per poi comparire in film (ad esempio Pianeta Rosso), trattati sugli alieni ed approdare ovviamente su internet. Purtroppo per gli appassionati di fantascienza le sonde seguenti, prima la Mars Global Surveyor nel 1998 e poi le foto in alta risoluzione del 2001 svelano finalmente il mistero : il volto su Marte non è altro che…una montagna.

threefaces

 

 

L’IGUANA DI MARTE

mars-iguana

Questa foto catturata dal rover Curiosity della NASA nel Gennaio del 2013 ha suscitato scalpore, nella foto vediamo chiaramente un’iguana con tanto di zampe, occhi ed addirittura la coda. Come negli altri casi la spiegazione scientifica è che si tratti di…attenzione…una roccia dalla forma curiosa.
Se voleste analizzare la foto originale potete trovarla sul sito della NASA.

 

IL DITONE FOSSILIZZATO

mars-finger
Nel 2012 il rover Curiosity ha spedito sulla terra questa foto di quello che sembra essere un ditone fossilizzato. Manna per gli ppassionati, che si sono lanciati subito nelle ipotesi più curiose, fino ad arrivare ad una civiltà marziana che idolatrava statue a forma di umano. La verità, come avrete intuito, è la solita…roccia, una semplice roccia!  Nel caso vogliate cimentarvi in un analisi fotografica, ecco il link alla foto originale inviata da Curiosity.

 

LA DONNA SU MARTE

mars-female-figure

Se gli altri oggetti misteriosi di Marte vi sono piaciuti, questo vi farà impazzire. Nel 2007 il rover Spirit ha catturato questa immagine, che per la gioia dei fanatici rappresenta “una donna che passeggia su marte e che nello stesso momento somiglia alle presunte foto del bigfoot”. Stupendo!  Anche in questo caso, se volete analizzare la roccia di cui sopra, la trovate a questo link.

 

IL FOSSILE DI TOPO

mars-rat

Questo “fossile di topo” è stato trovato in una foto inviata dal rover Curiosity nel Marzo 2013 scattata nei pressi del sito di analisi “Rocknest”. Il topo è diventato talmente famoso che ha addirittura un suo account su Twitter. Cos’abbia da dire non si sa bene. Ed ecco a voi il link alla foto originale.

 

IL FEMORE MAZIANO

mars-thigh-bone

Il mese scorso il rover Curiosity ha inviato questa foto di un presunto “femore” umanoide fossilizzato. Si si, sempre solo una roccia, come potete notare dalla foto originale.

 

LA CIAMBELLA CHE SI MUOVE

mars-disappearing-object

Queste sono due foto dello stesso punto della superficie di Marte effettuate a pochi giorni di distanza, notate differenze? Ebbene si, un oggetto si è misteriosamente posizionato nel campo visivo delle MCAM di Opportunity nel Gennaio 2014. Ma la cosa bella è che un’appassionato di misteri, tale Rhawn Joseph, ha deciso di denunciare la NASA per aver ignorato la foto, che secondo lui ritrae un essere vivente. A detta dello studioso la denuncia è stata presentata per impedire alla NASA di ignorare il fatto ed obbligarla a fornire spiegazioni pubbliche. La risposta della NASA, riassumento molto, è stata “una ruota del rover ha slittato nel movimento successivo al primo scatto ed ha lanciato la roccia nella posizione in cui è stata ritratta in seguito”.

mars-donut2

 

Insomma, sarebbe affascinante poter pensare che su Marte ci sia ancora vita, o per lo meno qualche mistero intrigante da risolvere, ed invece il pianeta rosso risulta pressochè defunto. Il fenomeno della pareidolia ci spinge a riconoscere oggetti la dove in realtà non ci sono nella vita quotidiana e l’effetto del viaggio interplanetario amplifica il desiderio di scoperte sensazionali.

Per puro divertimento vi lasciamo un link ad un software che, analizzando le immagini di Google Earth, trova paesaggi che contengono volti.