Jurassic World: non vi dico se mi è piaciuto

ATTENZIONE, SPOILER!
Non è che proprio vi rovini il film, tanto le cose meritorie non c’entrano nulla con la trama.
Però se avete meno di 8 anni alcuni colpi di scena potrebbero giungervi inaspettati.
In questo caso non continuate a leggere.

Il T-Rex lo vedrete quasi solo sulla locandina

Il T-Rex lo vedrete quasi solo sulla locandina

Partiamo dalle cose buone: ci sono centinaia di dinosauri che fanno il bello e il cattivo tempo e sono pure ben fatti.

Decine e decine di morti divorati. Ciò è buono e piace a tutta la famiglia.

Però.

Chris Pratt di mestiere fa l’ADDESTRATORE DI VELOCIRAPTOR. Ma prende per il culo quello che procura i maiali, perchè il suo lavoro è pericoloso.

Che sia chiaro a tutti chi è il maschio alfa

Che sia chiaro a tutti chi è il maschio alfa

Gli ingegneri mescolano allegramente il dna di vari animali, nella più totale inconsapevolezza. “Ha sviluppato la capacità di mimetizzarsi!” “Ah sì, abbiamo innestato dei geni di un animale che si mimetizza. Non ci avevamo pensato!” “Ma può anche BLOCCARE I RAGGI INFRAROSSI!” “Ah sì? Figo! Sarà dovuto a quei geni di quell’altro animale che può farlo! Non ci avevamo pensato!”

Il proprietario del parco è un cazzaro immenso, ma non di quelli simpatici.

L’esercito vuole usare i velociraptor addestrati insieme ai soldati. Quest’idea innovativa è venuta al soldato Palla di Lardo.

Uno dei due minorenni protagonisti è un bambino a cui ruberebbero la merenda pure i nerd. Però assomiglia in maniera impressionante a Kirsten Dunst.

Il figlio segreto di Kirsten Dunst

Il figlio segreto di Kirsten Dunst

L’altro dei minorenni è un adolescente il cui schema mentale sembra essere: “Sticazzi se tutt’intorno a me c’è l’apocalisse giurassica, io penso alla figa.”

La donna-in-carriera con represo desiderio di maternità, Bryce Dallas Howard, non ci sa fare coi bambini, ma sa scappare da un dinosauro a piedi per circa due ore. Coi tacchi.

Nella lotta, la sua messa in piega migliora.

"Oddio, hai perso un tacco?" "No, per fortuna è un dente."

“Oddio, hai perso un tacco?” “No, per fortuna è un dente.”

C’è un sacco di gente divorata viva da qualsiasi tipo di dinosauro. I primi a essere mangiati sono stati gli sceneggiatori, subito prima dei militari.

C’è una toccante scena di struggimento interiore, in cui un velociraptor deve scegliere tra l’uomo e la natura. Poi salta in aria con un razzo.

10 minuti dopo c’è la stessa scena, con lo stesso uomo ma un altro velociraptor. Non vi dico come va a finire.

2015-04-20_11_39_27.0