Perchè le bottiglie di birra non sono di plastica?

La plastica è un materiale che ha rivoluzionato il modo di vivere del pianeta, molti cibi e bevande vengono confezionate in contenitori di plastica, a parte la birra. Perchè?

La plastica può essere trasformata in praticamente qualsiasi forma vi venga in mente ed è, quasi sempre, altamente riciclabile.  Molte bevande vengono confezionate in contenitori di plastica, basti pensare alle bottiglie d’acqua. Ed allora perchè la birra no? È una questione economica? Pratica? O di gusto?

Molti di voi si stupiranno alla notizia che, in alcuni paesi, la birra viene servita anche in bottiglie di plastica. Uno di questi è il Regno Unito, dove le bottiglie di plastica sono piuttosto diffuse. Ad esempio nel 2012 , in occasione delle Olimpiadi, la Heinken che era sponsor ufficiale della manifestazione, decise di rifornire tutti i locali inglesi con bottiglie di plastica. Ufficialmente per motivi ecologici, i quanto più facilmente riciclabile, i malpensanti affermarono invece che sia stata una scelta legata a questioni di sicurezza. Quando ci sono migliaia di tifosi infervorati, provenienti da varie nazioni in competizione, potrebbe non essere sicuro fornirgli uno strumento che può diventare un’arma troppo semplicemente.

birravetro

Ed allora perchè questa usanza della birra in bottiglie di plastica non è diffusa anche nel resto del mondo?

Se ponessimo questa domanda ad un produttore di birra professionista, la risposta che otterremmo sarebbe “Perchè la plastica modifica pesantemente il gusto della bevanda”. La plastica è molto più impermeabile ai gas rispetto al vetro, che di per sè risulta essere assolutamente impermeabile ai gas come l’ossigeno e l’anidride carbonica.

In parole povere significa che la vostra birra si sgaserebbe molto in fretta dopo essere stata imbottigliata poichè l’anidride carbonica che la rende gaata sfuggirebbe dai pori della plastica. L’altro enorme vantaggio del vetro è che è totalmente insapore, questo significa che non influisce sul gusto della bevanda che contiene. Per citare il sito “Vetro e vita” diremmo che “Quando assaggiate qualcosa di confezionato col vetro, state assaporando esattamente il sapore della bevanda che contiene, nulla di più, nula di meno”.

Inoltre la palstica non è perfettamente “pura”, non bisogna spaventarsi poichè la quantità di sostanze che rilascia nei cibi è totalmente ininfluente, ma volendo fare i pignoli, le confezioni prodotte col Polietilene Tereftalato (il famoso PET) rilascia piccole dosi di antimonio negli alimenti e bevande che contengono.

Anche i contenitori in alluminio son qualitativamente superiori rispetto alla plastica ed il loro interno è rivestito di un polimero particolare che previene la contaminazione delle bevande e degli alimenti al suo interno da parte dell’alluminio stesso. Questo poichè alte dosi di alluminio in un organismo aumentano il rischio di malattie quali Alzheimer e Parkinson. L’unico vantaggio delle lattine di alluminio rispetto al vetro è che sono totalmente opache, e quindi proteggono il contenuto dai raggi solari, spesso colpevoli di alterare la composizione della bevanda. È per questo che le bottiglie di birra, nella stragrande maggioranza dei casi, sono colorate di scuro.

pasteurizer

Un ulteriore svantaggio della plastica nei confronti del vetro è che un contenitore di plastica non potrebbe mai soportare il processo di pastorizzazione. La birra, dopo che è stata imbottigliata passa solitamente sotto gestti di acqua ad altissima temperatura che eliminano tutti gli eventuali microbi residui nella bevanda, allungandone inoltre il tempo di stoccaggio.

 

Mentre esistono alcuni produttori che cercano un metodo per imbottigliare birra in contenitori plastici (ad un csoto nettamente inferiore rispetto la vetro) sarà difficile far abituare il pubblico ad un’usanza simile…e forse ad un gusto differente.

E voi? Berreste birra da una bottiglia di plastica? Ed in un Cappello Porta birre – elmetto per bibite ?